Ibiza » Turismo » Ibiza ciudad » Iglesias de Ibiza

Chiese di Ibiza. L'evoluzione di un popolo

Ultimo aggiornamento : 12/3/2013 9:042Commenti
Chiese di Ibiza
Chiese di Ibiza

Possiamo vedere come l'evoluzione demografica e culturale degli abitanti dell'isola ha trasformato il paesaggio e le aree urbane distribuite sulla base di elementi storici.

Iniziamo il nostro viaggio attraverso il percorso storico dei luoghi di culto a Ibiza con riferimento alla cappella sotterranea di S. Agnese. Anche se trovato in una grotta oigen naturale, credo di culto dai tempi dell'Impero Romano rendere il nostro primo punto di riferimento. Tuttavia, il primo edificio ad aver composto e riferimenti scritti alla fine del Quattrocento con la conquista di Aragona. La Chiesa della Vergine Maria di Gesù servito come un luogo di ritrovo per gli abitanti della zona e ospita i frati francescani.

Questa congregazione è trasferito alla Zuno intramurale della città alta in seguito alla creazione della Chiesa di St. Mary Cathedral futura Ibiza. La presenza delle pareti portato nella chiesa di San Salvador, noto anche come San Telmo, Sant Elm e nel XVI secolo.

La cultura del paesaggio

Il sale essendo uno dei principali motori dell'economia del tempo, costruire la chiesa fortificata di San Jorge de las Salinas (Sant Jordi) per proteggere gli abitanti di incursioni marine. Anche se queste strutture spesso sostituiscono piccole chiese o cappelle, la sua data di creazione è stimato sulla XVI e XVII secolo e presentanella più popolosa e importante in quel momento. Così nasce la bella chiesa fortificata di Puig de Missa in Santa Eulalia, la chiesa di Sant Antoni de Portmany e la Chiesa spettacolare di San Miguel de Balanzat. Ritiri spirituali in tempo di pace e di forza in tempi non facili.

Già nel turno del XVIII secolo alla chiesa di San Jose, ma distrutta durante la guerra civile e la replicaogni anno più tardi. Alla fine di questo secolo, sponsorizzato dalla monarchia e gli ordini del vescovo Abad y la Sierra sta iniziando a costruire templi al fine di portare la Chiesa ai fedeli, o viceversa. Inizia la costruzione della Chiesa di San Juan de Lebrija, San Lorenzo de Balafia, San Francisco de Paula, San Carlos de Peralta, Santa Gertrudis de Fruitera, San Mateo, San Agustín e San Rafael. Alcune di queste chiese sarebbe voluto del tempo per terminare costruito a causa di fragilità economica e pitiusa epoca imperiale.
Durante il diciannovesimo secolo, e da esigenze puramente spirituali, le chiese sono costruite di Santa Agnes de Corona, Es Cubells e Cala San Vicente de la.

Return to Chiese di Ibiza